Fai da te mania: creare e stampare un poster fotografico

Il mondo del fai da te è in continua espansione, complice l’esigenza della maggior parte delle persone di provvedere per conto proprio, e a costi più contenuti, a tutto ciò che serve in casa.
Il fai da te ha recentemente assunto una connotazione determinante nella vita di tutti noi, diventando un vero e proprio hobby. Effettuando una ricerca sul web è facile comprendere il perché di questo trend in aumento: oggi esiste un kit fai da te dedicato a qualsiasi tipo di attività si voglia effettuare, dalle semplici riparazioni casalinghe alle operazioni più complicate di restauro di un ambiente.

In più, il web è cosparso di video tutorial che guidano l’utente nella realizzazione di qualunque progetto fai da te, rendendo ogni cosa possibile.
In questo articolo vi parleremo di una delle tendenze del momento, utile per abbellire le pareti della propria casa con gusto: il poster fai da te. Vediamo come realizzarlo in poche e semplici mosse. Ricordate che l’unico limite esistente è quello dettato dalla vostra immaginazione.

Come realizzare un poster in poche mosse

Non è detto che per decorare le pareti di casa si debba spendere una cifra al di sopra delle proprie possibilità economiche. Se si possiede un po’ di fantasia e una minima inclinazione al fai da te, sarà semplice e divertente provvedere per proprio conto alla decorazione delle pareti domestiche.
Una delle soluzioni maggiormente adottate in questo caso è quella che prevede la realizzazione di un poster fotografico fai da te da appendere alle proprie pareti. Uno dei principali vantaggi della decorazione fai da te consiste nella possibilità di realizzare un poster totalmente rappresentativo, composto dai propri scatti migliori, che sia in grado di trasmettere le emozioni che si desiderano suscitare in coloro che lo ammirano. In più, la personalizzazione dell’opera vi consentirà di arredare la vostra casa in modo del tutto originale. La prima cosa da procurarsi è un buon programma per collage fotografici, in modo da poter creare un insieme delle vostre fotografie preferite. Il secondo elemento necessario è una stampante, che vi consentirà di stampare gli scatti che avete scelto per il poster. Altri elementi utili sono le forbici, della colla e un rotolo di scotch. A questo punto vediamo quali sono le fasi della realizzazione.

La scelta del soggetto

La scelta del soggetto è un’operazione necessaria, in cui bisogna capire che tipo di poster si desidera realizzare, se una fotografia singola, o un collage fotografico. Nel caso si scegliesse il collage, occorre accertarsi che le fotografie siano ben equilibrate tra loro, che abbiano una buona risoluzione e che l’insieme delle foto risulti gradevole. In secondo luogo, bisognerà pensare al punto in cui si andrà a posizionare il poster, per capire se il risultato finale è quello desiderato.

La stampa

A questo punto bisognerà procedere con la stampa delle fotografie, effettuabile tramite una semplice stampante con carta da foto, oppure mediante i programmi gratuiti disponibili sul web, che consentono di dividere le immagini in più parti e stamparle su fogli diversi. Ricordate di impostare qualche centimetro di margine laterale per applicarvi la colla ed unire il tutto.

L’assemblaggio

Al termine della stampa di tutti gli scatti, si potrà procedere all’assemblaggio delle varie parti, utilizzando forbici, colla e scotch. Basterà unire le fotografie applicando la giusta quantità di colla sui margini di ogni foglio, per poi incollarli l’uno all’altro. Per assicurarsi una tenuta maggiore, è consigliabile applicare qualche strato di scotch nella parte posteriore dei fogli, così che aderiscano bene. Una volta realizzato il foglio finale con le foto attaccate, è possibile conferirgli una maggiore stabilità incollandolo ad una base di cartone ritagliata su misura. Per evitare di rovinare l’intonaco della parete, si consiglia di applicare il poster ad un pannello di sughero, o di compensato, che andrà attaccato alla parete con dei chiodini e servirà anche ad incorniciare l’opera.
A lavoro concluso, non vi resterà che chiamare i vostri amici e chiedere loro un parere oggettivo circa le emozioni che il poster suscita, per sapere se avete raggiunto l’obiettivo trasmettendo agli altri le emozioni desiderate.

Come valorizzare il poster

Indipendentemente dal punto in cui lo posizionerete, vi sono degli accorgimenti che si possono adottare per rendere maggiore giustizia al vostro poster. In generale, per valorizzare un dipinto, un poster a parete, basta applicare la giusta illuminazione, o retroilluminazione. Grazie alla diffusione delle lampadine a led, oggi è possibile retroilluminare i quadri di casa senza gravare sui costi della bolletta. L’unica accortezza riguarda la scelta della giusta tipologia di lampadina, che dovrà adattarsi al poster, rispettando l’armonia delle foto ed esaltandone le forme e i colori.

Infine, se preferite orientarvi verso qualcosa di più innovativo per le vostre pareti, potete dare un’occhiata ad un sito che offre un’interessante galleria di quadri moderni su tela: questi quadri fotografici vi consentiranno di conferire un tocco di design alla casa, nello stile che preferite.